Iscriversi sui portali a pagamento

Sono molti i portali dedicati alla traduzione che richiedono il pagamento di una quota annuale o semestrale per poter accedere ai propri servizi, basicamente per poter rispondere alle offerte di lavoro. Tra questi portali ne ricordo alcuni, quali proz.com, translatorstown.com, translatorspub.com, transquotation.com, e chi più ne ha più ne metta.

Mi soffermerò un attimo su proz.com, il portale che conosco meglio. Qui, ad esempio, è possibile risponde ad offerte di lavoro come membro non pagante solo dopo 12 o 24 ore dalla pubblicazione dell’offerta. E’ chiaro che le possibilità di ottenere un lavoro di traduzione per un membro non pagante si riducono notevolmente, dal momento che i membri paganti aventi accesso prioritario a tali offerte sono estremamente numerosi e la concorrenza è a dir poco spietata. Inoltre, molte volte i committenti tendono al ribasso, quindi affidano il lavoro di traduzione prevalentemente a chi offre la tariffa più bassa. Ritengo che questo sistema sia alquanto demotivante per un traduttore professionista. Poi, in tutta onestà, non è detto che un membro pagante riesca ad ottenere un lavoro di traduzione tramite questo sistema. Al di là della pubblicazione di offerte di lavoro, proz.com offre vari servizi interessanti, tra cui la possibilità di creare un proprio profilo professionale, l’opportunità di accedere ad una serie di corsi, webinar e seminari online relativi ai temi più diversi legati alla professione del traduttore. Poi, esiste la rete KudoZ che permette di fare domande e rispondere a quesiti di traduzione nei più svariati ambiti e nelle più diverse combinazioni linguistiche. Esiste la Blue Board, un utile strumento che elenca un’infinità di agenzie di traduzione con i rispettivi contatti e i commenti lasciati da chi già ha lavorato con tali agenzie. Prima di accettare un lavoro di traduzione da una determinata agenzia, è possibile verificare se sono stati lasciati commenti positivi o negativi, per sapersi regolare in merito a pagamento, comunicazione e quant’altro. Nonostante tutto, stanno emergendo sempre più dubbi in merito alla bontà di questo strumento, in quanto potenzialmente chiunque potrebbe falsificare un qualsiasi commento, dichiarando cose non veritiere.

Ma torniamo a noi. La questione è una: iscriversi o non iscriversi a pagamento su questi portali di traduzione? La scelta dipende da ciascuno di noi, se siamo disposti a spendere dei soldi per ottenere un lavoro di traduzione. Io personalmente, dopo anni come membro non pagante, ho deciso di iscrivermi ufficialmente la scorsa estate a proz.com. Volevo verificare se effettivamente il gioco vale la candela. Volevo dare una svolta alla mia attività. Ma le mie numerose risposte a offerte di lavoro non sono mai state prese in considerazione, per cui ora, con il senno di poi, mi chiedo se effettivamente ne sia valsa la pena. I giudizi in merito sono in effetti contrastanti: c’è chi afferma di aver recuperato la quota di iscrizione dopo pochi mesi con il primo lavoro ottenuto, e c’è chi afferma, come me, di non essere pienamente soddisfatto del servizio. Il problema è ulteriormente complicato dal fatto che proz.com è solo uno dei tanti portali a pagamento. Se un traduttore, per ottenere un lavoro di traduzione, dovesse iscriversi a più siti, rinnovando la quota di iscrizione anno dopo anno, spenderebbe una fortuna, senza nessuna certezza di ottenere un incarico.

Dalla mia esperienza ho capito che non è indispensabile l’iscrizione su questi portali, i clienti si possono trovare anche in un altro modo, seguendo altre vie, altri contatti. Più che altro questi siti servono per acquisire una certa visibilità, soprattutto se si è attivi, se si rispondono alle domande dei colleghi e se si partecipa alle discussioni nei fora. Certo è che i vantaggi di una potenziale iscrizione a pagamento descritti su questi siti di traduzione attirano, e molto. D’altronde, è una questione di marketing per tutti!

Annunci

3 pensieri su “Iscriversi sui portali a pagamento

  1. Ahaa, its nice conversation on the topic of this article at this place at this web
    site, I have read all that, so at this time me also commenting at this place.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...