Social network sì o social network no?

I social network possono aiutare in qualche modo i traduttori o sono solo una perdita di tempo?

La mia risposta è che possono essere un valido aiuto, bisogna però conoscerne il funzionamento per ottimizzare i propri tempi al meglio. Mi spiego: si possono passare ore e ore su determinati social network e non ricavarne nulla di produttivo. Se invece si stabilisce una sorta di piano d’attacco, si potrebbero trarre giovamenti utili a far crescere la propria attività.

Tra i social network più diffusi oggi, ricordo Facebool, Twitter e LinkedIn.

Su Facebook ho potuto creare una pagina professionale annessa al mio profilo personale (dateci un’occhiata! https://www.facebook.com/pages/Studio-Acler-Servizio-di-traduzioni-professionali/186141008120006) , in modo tale da descrivere i servizi che offro in maniera più seria. Una pagina di questo tipo permette di pubblicare in bacheca riflessioni, spunti, link e qualsiasi altra informazione che si consideri utile e interessante per la professione del traduttore. E’ quello che sto cercando di fare, un po’ alla volta.

Altro social network interessante è Twitter. Un po’ diverso rispetto a Facebook, Twitter permette di lasciare dei mini messaggi, con eventuali link annessi. La filosofia è comunque sempre la stessa! E’ poi possibile seguire altri utenti iscritti a Twitter e a sua volta essere seguiti da altre persone. In questo modo si ha la possibilità di leggere i messaggi degli altri, di trovare news interessanti o spunti utili, e allo stesso tempo di pubblicare dei propri messaggi per poter, con il tempo, farsi conoscere all’interno della comunità.

Infine vorrei fare riferimento a LinkedIn, un po’ diverso dai due social network appena descritti. LinkedIn è una rete strettamente professionale che permette, innanzitutto, di creare un proprio profilo dettagliato, una sorta di curriculum vitae online. E’ possibile collegarsi ad altre persone, in modo tale da allargare la propria rete professionale, si possono seguire gruppi di discussione e partecipare con interventi attivi. Inoltre, LinkedIn possiede un’utile sezione che permette di trovare offerte di lavoro una volta impostati i propri criteri di ricerca. Personalmente trovo LinkedIn molto carino, sia come interfaccia che come idea di connessione tra professionisti. Attraverso questo social network ho instaurato interessanti rapporti di collaborazione per il mio lavoro, quindi possono ritenermi più che soddisfatta di questo strumento.

Creo quindi che i social network rappresentino un utile strumento per il traduttore, per allargare i propri contatti, per scrivere e fare interventi seri e utili alla comunità di traduttori e farsi così conoscere. Naturalmente questi mezzi richiedono costanza, dedizione e pazienza. Non si può sperare di ottenere dei risultati dopo aver scritto un messaggio su Twitter o dopo aver pubblicato un link su Facebook. Come si dice, la costanza è la virtù dei forti! Giorno dopo giorno, discussione dopo discussione, link dopo link… prima o poi i risultati si ottengono!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...