Networking plan

Si sa, per fare networking serve tempo e dedizione. E si sa anche che, in qualità di traduttori, è un’attività molto importante per migliorare la nostra presenza online, mostrare le nostre capacità di scrittura e conoscenze e la nostra professionalità. Oggi vi propongo quindi alcuni consigli per affrontare al meglio l’attività di networking. Prenderò in considerazione il blog e alcuni tra i social network più comuni che personalmente utilizzo.

BLOG

Per chi possiede un blog utilizzato a fini professionali, è bene stabilire a priori quando e ogni quanto pubblicare articoli. Naturalmente ciò dipende dal tipo di blog, dal target di riferimento, dai contenuti. Ci sono numerose variabili da tenere in considerazione.
Probabilmente un post al giorno può essere considerato eccessivo, così come eccessivo, ma al contrario, potrebbe essere un post al mese. Bisogna, come per molte cose, trovare una via di mezzo. Per quanto mi riguarda, cerco di pubblicare un articolo una volta alla settimana o ogni due settimane. Quando ho deciso di dedicarmi anche all’attività di blogging, ho stabilito anche il giorno della settimana preciso per pubblicare i miei articoli, tendenzialmente il giovedì. Una volta stabilito il giorno in cui pubblicare, è bene mantenere sempre quello, per cercare di dare una certa organizzazione al tutto e, se possibile, andrebbe scelto anche un orario preciso.
Vi segnalo
questo articolo e questo con alcune indicazioni interessanti in merito.

Altra cosa utile è quella di prepararsi in anticipo un paio di articoli, in modo che siano sempre pronti. Può succedere, infatti, che il giorno della pubblicazione non siete completamente in forma, avete il blocco dello scrittore o semplicemente non avete tempo perché siete oberati di lavoro. Avere in archivio qualche post vi può quindi aiutare nei momenti critici.

Una volta pubblicato l’articolo sul vostro blog, spargete la voce anche sui social network ai quali siete iscritti, quindi mettete un link al post su Linkedin, Google+, Facebook, o altro, per avere una visibilità ancora maggiore.

FACEBOOK

Qui mi riferisco naturalmente alla pagina professionale di Facebook, se ne avete una. Anche qui può essere utile proporre quotidianamente o a giorni alterni un link a blog o articoli interessanti relativamente al tema di vostro interesse. Nel mio caso, cerco di inserire link ad articoli di colleghi traduttori che hanno trattato un argomento particolarmente significativo o che merita una riflessione.

Facebook, inoltre, ci può aiutare a pubblicizzare la nostra attività, eventuali corsi/webinar/pacchetti di formazione che proponiamo, quindi cerchiamo di pubblicare con frequenza per poter godere di una certa visibilità tra i nostri contatti.

Infine, Facebook offre anche la possibilità di pubblicizzare degli annunci a pagamento, anche a partire da importi molto bassi. Quindi se avete intenzione di sfruttare al massimo questo strumento, potrebbe valere la pena investire qualche euro e per lo meno provare!

TWITTER

Twitter ancora di più si presta a pubblicazioni anche multiple durante l’arco della giornata. Anche qui potete pubblicizzare la vostra attività o qualche corso di formazione particolare che avete frequentato e che consigliate ai colleghi, mettere link a blog, articoli, siti di particolare interesse. Proprio per il numero limitato di caratteri dei post di Twitter, questo social network è adatto a pubblicazioni numerose e varie.

Ora, probabilmente vi chiederete, ma dove lo trovo il tempo per portare avanti tutte queste cose?
La situazione è sicuramente più facile nei periodi “senza lavoro”, più tranquilli, nei quali non abbiamo grossi progetti da seguire e quindi possiamo approfittarne per scrivere vari articoli per il nostro blog e per migliorare il nostro profilo sui social network.
Al contrario, si sa, nei periodi di grande lavoro è più difficile ritagliarsi un po’ di tempo, ma bisognerebbe proprio sforzarsi di trovare anche solo una mezz’oretta o un quarto d’ora al giorno e dedicare questo momento all’attività di networking. E’ solo attraverso un impegno costante che si possono ottenere dei buoni, se non ottimi, risultati nel lungo termine. Quindi cerchiamo di pensare in grande, al futuro, e non al presente immediato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...