I buoni propositi del 2016

Anche il 2016 è arrivato e, si sa, ogni inizio anno porta con sé tanti buoni propositi, che poi spesso si perdono per strada (a me è capitato più di una volta!!). Ma l’importante comunque è averli questi buoni propositi, avere degli obiettivi chiari e precisi, sia da un punto di vista professionale, per far crescere il proprio business, sia a livello più strettamente personale.

I propositi personali sono, appunto, tali, quindi ognuno farà le proprie riflessioni in merito. In quanto ai propositi professionali, invece, possiamo fare un discorso un po’ più generale che riguarda tutti coloro che operano nel settore delle traduzioni/interpretariato/consulenza linguistica.

lista_buoni_propositi

 

 

 

Di solito, tra i vari obiettivi di inizio anno che leggo sui blog di traduttori e interpreti, trovo i seguenti:

  • partecipare a conferenze, meeting, fiere
  • acquistare un CAT Tool
  • imparare ad usare quel CAT Tool
  • trovare nuovi clienti
  • specializzarsi in un settore preciso
  • ottenere qualche certificazione (linguistica o di settore)
  • fare più networking
  • sviluppare un’attività di marketing più strutturata
  • iscriversi ad associazioni di categoria quali, ad esempio, AITI.

Sono obiettivi che mi pongo anch’io ogni inizio anno, ma immancabilmente mi ritrovo alla fine dell’anno constatando che in fin dei conti non ho fatto nulla di particolare per implementare seriamente alcuni dei miei propositi. Succede anche a voi?
Io ques
t’anno vorrei essere un po’ più precisa, quindi vediamo un po’ come procedere.

Il primo punto, partecipare a conferenze, meeting, fiere, è un proposito molto bello, interessante, formativo ma… molto vago! Ci sarà, nello specifico, una conferenza o una fiera che ci interessa in particolar modo, il tal giorno e nel tal luogo. Quindi, quando andiamo a stilare la nostra lista di obiettivi per il 2016, definiremo un punto ben preciso, rispondendo ad alcune domande: 

  • di che tipo di evento si tratta?
  • quando ha luogo?
  • dove si tiene l’evento?
  • quanto costa la partecipazione all’evento?
  • devo spostarmi dal mio luogo di residenza, e magari dormire una notte fuori casa?
  • mi serve davvero partecipare a tale evento? Ne gioverà la mia formazione professionale?

Rispondendo in modo puntuale a queste domande sapremo anche con esattezza quanto la partecipazione a tale evento inciderà sul nostro budget.

Lo stesso vale per acquistare un CAT Tool: ce ne sono tanti di CAT Tool, quindi dobbiamo porci alcuni quesiti concreti:

  • ne ho in mente uno preciso? Perché proprio quello?
  • ho letto opinioni/recensioni in merito?
  • quanto costa?
  • mi serve veramente uno strumento di questo tipo? (L’eventuale acquisto di un CAT Tool, si sa, è subordinato anche al tipo di traduzioni di cui ci occupiamo.)
  • per imparare ad usarlo, ho scovato qualche corso/webinar online o in presenza a cui poter partecipare? Se sì, quando, dove, quanto costa? 

Per quanto riguarda il punto trovare nuovi clienti, cosa ho in mente esattamente? 

  • manderò CV a raffica?
  • voglio fare una ricerca più mirata?
  • ho un target specifico a cui rivolgermi?
  • ho un CV ben strutturato o ho bisogno di rivederlo e migliorarlo?
  • ho un portfolio ben organizzato da poter mostrare ai potenziali clienti?
  • ho un sito web/blog di riferimento, con chiara indicazione dei miei contatti e dei servizi che offro?

E’ molto importante cercare di implementare questo punto con una certa cadenza, se non quotidiana, almeno settimanale (il tutto fa parte della nostra attività di marketing). Sappiamo infatti che mettersi a cercare nuovi clienti nei periodi di magra può essere troppo tardi, perché si va a prolungare il periodo di inattività, dal momento che, si sa, i clienti -specie se si tratta di agenzie di traduzione- possono rispondere alla nostra candidatura anche a distanza di mesi, quando hanno necessità. Quindi impariamo a pianificare il tutto: un’agenda, online o cartacea, potrà sicuramente aiutarci 🙂

La specializzazione in un settore preciso è un altro punto che leggo spesso sui blog, è un obiettivo molto interessante, ma concretamente:

  • cosa posso fare per specializzarmi in un dato settore? 
  • quante possibilità avrò di lavorare in quel dato settore? Ho fatto delle ricerche di mercato in merito?
  • quali corsi/webinar/meeting mi offre il mercato per poter diventare un esperto in tale ambito?
  • quali libri vengono consigliati per prepararsi al meglio?
  • come faccio esperienza in quel dato settore?

Lo stesso dicasi per l’ottenimento di certificazioni:

  • ho una data entro cui voglio raggiungere questo obiettivo?
  • quale carico di lavoro/studio comporta?
  • come posso gestire studio/lavoro/famiglia/hobby…?

Fare networking e implementare un piano di marketing sono obiettivi davvero importanti se vogliamo espanderci e portare il nostro business a una fase superiore. Parimenti, sono obiettivi che dovremmo perseguire ogni singolo giorno dell’anno (ok, escludiamo le festività e i weekend!). Solo con una pianificazione attenta e mirata potremmo sperare di raggiungere una buona posizione sul mercato. A tal proposito, potrebbero interessarvi alcuni miei articoli, se non li avete già letti, in particolare Quando manca il tempo… 7 consigli per pianificare la propria agenda

Come potete notare, quando ci si pone degli obiettivi, bisogna cercare di essere precisi e specifici, avere delle idee mirate in testa, altrimenti se è tutto troppo vago si rischia di non arrivare al sodo e i nostri buoni propositi rischiano di finire dritti nel dimenticatoio. E ciò porterebbe a una totale vanificazione della nostra pianificazione di inizio anno, che vogliamo certamente evitare. Quindi, armatevi di agenda, stilate i vostri buoni propositi per il 2016, siate concreti e realistici e, mi raccomando, ricordatevi di dare un occhio all’agenda di tanto in tanto 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...